Seleziona una pagina

Le preoccupazioni, si sa…sono un fatto della vita, ma se sei così stressato da:

  • ritrovarti facilmente a sudare freddo,
  • avere il cuore a mille
  • la pressione alle stelle…

beh hai già varcato la soglia degli stati ansiosi!

Benché sia generalmente vaga e indiretta, l’ansia si manifesta come una sensazione di mancamento alla quale emergono aspettative catastrofiche.
A differenza delle paure legate a qualcosa di concreto (per esempio di una malattia o di perdere il lavoro), lo stato ansioso  è spesso generato da un “problema preso in prestito”.

L’ansia dunque può essere definita come una sensazione fisica “sine cause”, ovvero, senza un apparente motivo cosciente ci si ritrova in un loop di pensieri e stati fisici particolarmente stressanti per il proprio benessere psico-fisico.

Ti è mai capitata una situazione del genere?
La risposta, pare ovvia.

In questo  articolo vorrei descriverti tutti i più importanti presidi non farmacologici che combattono l’ansia e le sue somatizzazioni, senza provocare gli effetti collaterali che, come ben sappiamo, in genere hanno i farmaci.

Come sconfiggere l’ansia con i Fiori Australiani: libertà emozionale al 100 per cento


Che cosa sono le emozioni?

Le emozioni sono programmi (esattamente come quelli dei computer) inseriti nella mente pro-sopravvivenza. Purtroppo si rivelano anti-sopravvivenza, perchè sono costruiti sul passato e ci fanno agire/reagire in base a esso, invece di rispondere al momento presente. Ecco perchè è di fondamentale importanza che ti liberi dal passato subito per poter sconfiggere definitivamente l’ansia.
Clicca sul link qui sotto e LIBERATI DAL PASSATO ORA!

liberati dal passato

Le emozioni danneggiano la nostra responsabilità, cioè la capacità di discriminare e di rispondere adeguatamente. Possono spingerci in situazioni limite come stenderci sui binari mentre un treno arriva a tutta velocità e non vederlo nemmeno.
Possono tenerci completamente in loro potere – come avviene, in questo caso, con l’ansia -.
Invece di funzionare, fanno funzionare noi. Tutti questi programmi derivano da una cosa sola: il desiderio, un senso di mancanza.

Dove sono le emozioni?

Le emozioni sono nella mente, ma si esprimono nel corpo sotto forma di sensazioni. Il corpo è un estensione (o una condensazione) della mente e dei modelli ripetitivi di pensiero. Il corpo non fa nulla senza che nella mente si sia formato in precedenza il pensiero corrispondente.
È molto simile al corpo che vediamo in sogno: ci sembra reale, molto reale ma al risveglio comprendiamo che era solo nella nostra mente. Lo stesso vale per il corpo nello stato di veglia, che spesso si trasforma in un incubo a causa delle emozioni gestite male.

Il corpo è come una “stampata” uscita da un computer. Attraverso lo stato del corpo riconosciamo lo stato della mente.
È teso o rilassato? Sta bene o male? Ha paura e sente un nodo allo stomaco? Oppure è rilassato perchè la mente è fiduciosa? Respiriamo in modo affannoso, ridotto e superficiale? Oppure facciamo lunghi e profondi respiri diaframmatici?

Di chi sono le emozioni?

Le tue emozioni sono dei tuoi genitori? Dei tuoi vicini? Del tuo partner? Dei tuoi figli? Di chi sono le emozioni/sensazioni che sperimenti nel corpo? Sono tue, è ovvio. Ma questà è la bella notizia: se non ti piacciono, puoi fare qualcosa per cambiarle e di conseguenza sconfiggere l’ansia una volta per tutte! 🙂

Perchè liberarsi dalle emozioni?

Perchè vuoi essere felice, vuoi essere libero, vuoi essere abbondante e in pace.

Lasciare andare le emozioni/sensazioni negative rende la mente tranquilla, cancella i programmi di auto-sabotaggio, attira abbondanza con facilità e ci da una felicità che non ci abbandona mai.
In qualunque momento, o agiamo in base al senso di mancanza/limitazione, che è come un virus nel nostro computer, oppure le rimuoviamo/scarichiamo dal sistema corpo-mente, consentendogli di funzionare senza intralci come un supercomputer. Momento per momento, la scelta è sempre nostra.

Quasi tutte le malattie sono legate allo stress, all’ansia. Tutte le mancanze derivano dai pensieri limitanti del corpo-mente. I rapporti distruttivi derivano da emozioni negative di non amore che sono state represse e vengono in seguito proiettate sui nostri partner, familiari e amici.
Quindi che cosa preferisci? Alimentarle e sperimentare sempre più mancanza, malattia, ansia e disarmonia? Oppure lasciarle andare e sperimentare sempre più abbondanza, salute e amore?
Se hai scelto l’opzione due ti consiglio di fare subito un bel CLICK QUI e ti garantisco che potrai ottenere tutto ciò che hai sempre desiderato! 😉

Come fare per lasciar andare le emozioni/sensazioni indesiderate?

C’è un unico momento in cui lavorare alle nostre emozioni: adesso.
Anche se la mente balza avanti e indietro in quello che chiamiamo tempo, possiamo lavorare con le nostre emozioni solo nel momento presente. Se siamo nel momento presente, possiamo affrontare le emozioni/sensazioni come energie.

Quante volte ci siamo detti: “Me ne occuperò dopo” e quante volte questo “dopo” non è mai arrivato? Quindi, perchè non lasciarle andare adesso, nel momento stesso in cui te ne accorgi, invece di continuare a portartele dietro? Allora non aspettare ancora il “dopo” che non arriverà mai. Fai CLICK QUI

E le emozioni positive?
Perchè dovrei lasciar andare anche queste?

Non esistono le emozioni positive o negative. C’è un’unica energia emozionale (e.mozione = energia in movimento), che etichettiamo come positiva o negativa.
Ma, per il momento, supponiamo che ci siano emozioni positive e negative.
Quando lasci andare un’emozione negativa, ti senti più libero, leggero e felice perchè l’emozione negativa finisce.

Quando lasci andare un’emozione positiva, ti senti più libero, leggero e felice perchè l’emozione positiva cresce. Quindi, lavorando per lasciare andare tanto le emozioni negative quanto quelle positive… quelle negative finiscono e quelle positive crescono.
Bel colpo, no?
In realtà, quello che stai facendo è togliere il coperchio che nasconde il tuo vero sè, che è pura felicità.
Le emozioni ricoprono la nostra vera natura, nascondendola. Ci costringono a guardare continuamente in un’altra direzione rispetto all’essere perfetto, intero e completo che siamo in realtà.

Pensieri ed emozioni cambiano continuamente, perchè appartengono al regno dei fenomeni. Vanno e vengono come il tempo atmosferico. Lasciarle andare ti trasporta al di là della limitazione dei fenomeni, nella dimensione del noumeno, la base dell’essere chiamata a volte coscienza testimone. È questo il vero “io” a cui ci riferiamo quando diciamo “Io…” parlando di noi stessi.
Ti sei mai chiesto come saresti in quanto puro “io” privo di etichette e di qualsiasi associazione con qualunque altra cosa. Questo puro nucleo immutabile, incorruttibile, inalterabile e sempre felice, sempre libero e sempre gioioso? Perchè è questo che siamo.
Lester Levenson dice:

Il modo più facile per entrare in contatto con il Sè è sentire profondamente un “io”, o un “Io Sono”, senza nessuna aggiunta. Questo sentire è il Sé, il vero Sé interiore. Nel momento stesso in cui vi aggiungiamo qualcosa, come “io sono bravo o cattivo”, “povero o ricco”, “grande o piccolo”, “questo o quello”, stiamo imponendo una limitazione all’Io Sono e cresciamo quindi un ego”.

Tutte le emozioni positive sono di fatto il nostro vero essere, che sperimentiamo quando lasciamo andare tutto ciò che lo nasconde. Quando lasciamo andare le emozioni, la mente si calma e il senso innato del Sé (la felicità) si manifesta spontaneamente. Troppo spesso, invece, attribuiamo questa felicità a una persona, a una situazione o a una cosa che ci “rende felici”. Ciò che accade in realtà è che un desiderio è stato soddisfatto, la mente si è placata e noi abbiamo gustato il cibo delizioso del nostro stesso essere, attribuendo però la causa alla persona, alla situazione o alla cosa che pensiamo abbia prodotto in noi quella situazione. “Sono felice perchè sono innamorato di…”, “Sono felice perchè ho tutto questo denaro”, “Sono felice perchè ho un auto nuova (un lavoro, un successo, un riconoscimento e così via)”. Non è mai cosi.

Conosci la storia del cane che trovò un osso? È un buon esempio.
“Hmmmm dev’essere delizioso” pensò il cane trovando un osso. Lo prese in bocca, lo masticò ma l’osso era così vecchio e indurito che gli tagliò la bocca come un rasoio. La bocca si riempì di sangue, il cane lo assaggiò e disse: “Hmmmm, davvero un osso succulento”. E continuò a masticarlo e a gustare il suo stesso sangue. Ti suona familiare?
Quello che stiamo davvero cercando è il “succo” della nostra pura coscienza (consapevolezza), al di là dei pensieri, dele emozioni e della forma.

Quando stiamo nello spazio silenzioso dell’essere, non ci sono emozioni, non c’è ansia. L’ansia, le emozioni e le sensazioni ricominciano solo quando ritorniamo nella mente e pensiamo: “Che meraviglia essere senza ansia!”. La mente non può mai riconoscere la pace del nostro vero Sé. Il suo compito è quello di etichettare e definire (“Sono felice”, “Sono infelice”, ecc.). Etichetta e giudica. Appena etichettiamo e giudichiamo, non siamo più nell’esperienza presente. Stiamo pensando all’esperienza. È come guardare una fragola disegnata invece di gustare una fragola vera.

Come fare per lasciare andare l’ansia e le emozioni?

Continuando a leggere questo articolo, ti veranno svelati alcuni segreti, dei metodi per liberarti da:

  • ansia,
  • pensieri negativi,
  • emozioni indesiderate,
  • paure.

Ma ce ne sono molti di più.

Qual è il modo più rapido e più efficace per ripulirsi dalle emozioni e sconfiggere l’ansia?

È una tecnica che viene chiama Miracles Release Technique, che viene insegnata in un corso chiamato “Il Manuale definitivo per ottenere ciò che Vuoi”.
Il corso può essere seguito direttamente a casa tua. Si tratta di materiali scritti che ti aiuteranno a sviluppare i “muscoli del lasciare andare” e la capacità di liberarti istantaneamente delle emozioni indesiderate e nello specifico dall’ansia.
All’interno del “Manuale definitivo per ottenere ciò che vuoi” troverai, tra le altre cose:

  • Fitoterapia per l’ansia.
    Le piante contro l’ansia.

  • Come sconfiggere l’ansia con i Fiori Australiani.
  • Altri rimedi naturali per l’ansia.
    I migliori rimedi naturali selezionati per te dal Naturopata.

  • La dieta anti-ansia.
    Tutti i segreti per combattere l’ansia mangiando.

  • Dieta per il rilassamento.
    Tutti i segreti per rilassarti mangiando.

  • I presidi naturopatici per rilassarti.
    I migliori rimedi naturali selezionati per te dal Naturopata.

  • Tecnica PAO.
    Piano d’Azione Ordinato.

  • Paura del Successo.
    Se hai la paura inconscia di non meritare la felicità.

  • Tante altre tecniche racchiuse in oltre 60 pagine. Si tratta della miglior guida DEFINITIVA per raggiungere la felicità che meriti.

Scopri maggiori informazioni qui.

Alcune delle tecniche e presidi descritte tra poco in questo articolo non fanno parte del corso, ma sono comunque di provata efficacia nel lasciar andare le emozioni che causano inutile sofferenza.
Sono tecniche e presidi che abbiamo sviluppato nel corso di anni di esplorazione delle emozioni e sono molto efficaci, perchè non servono a lasciar andare un’emozione alla volta, ma recidono la radice di tutte le negatività, il senso di mancanza e di limitazione. Andando direttamente alla radice del problema, il metodo Miracles Release Technique è l’unico che porta a riconoscere questa radice e consente di reciderla in modo rapido ed efficace.

Perchè recidere la radice delle emozioni?

Se non la recidi, la radice continuerà a produrre altra negatività, altro senso di mancanza e altre limitazioni.
Quando la radice delle emozioni è recisa, la mente si calma più rapidamente della sua possibilità di rigenerarsi. Alla fine, la tua mente sarà perfettamente calma.
Per descrivere questa calma, io uso la seguente immagine: pensa di essere alle tre del mattino in un paesaggio deserto e completamente innevato. Tutto è pace e silenzio. È questo lo stato naturale della pura consapevolezza che si manifesta quando la mente è in pace.

Per descrivere la recisione della radice, che si può applicare con la tecnica Miracles Release Technique contenuta nel manuale, uso invece quest’altra immagine. Pensa a un tostapane automatico doppio o triplo. Infila una fetta di pane e il tostapane scatta e viene fuori la fetta già pronta. E così via e così via. Oppure a una macchina che spara le palle da tennis. Palle e fette di pane continueranno ad uscire finchè non spegnete la macchina. Spenta la macchina, tutto è pace e silenzio.
Puoi ottenere tutto questo silenzio in un unico modo. Fai un gran bel CLICK QUI!

Le tecniche e i presidi per sconfiggere l’ansia con i fiori Australiani


Sei pronto a scoprire 2 tecniche segrete e garantite per sconfiggere l’ansia con i fiori australiani?
Per ogni tecnica ti descriverò i passi necessari. A volte si ripetono, ma le ripetizioni servono a farti prendere confidenza con il processo di entrare in contatto diretto con l’energia dell’emozione, al di là della sua etichetta mentale e della semplice comprensione intelletuale.

Tecnica 1 – Scendere nell’emozione

Scendendo fino al nucleo di un’emozione, in questo caso nel tuo stato ansioso, possono accadere due cose. Se è un’emozione negativa (rabbia, angoscia, paura, ansia, ecc.) scompare quasi all’istante. Se è un’ emozione positiva (pace, amore, gratitudine) aumenta di intensità.

Procediamo.

  1. Assumere 7 gocce della miscela di Fiori Australiani chiamata Easy Freedom* che puoi trovare qui.
  2. Piega la testa in avanti e posa la mano sull’addome o sul petto per aiutarti a sentire l’emozione.
  3. Senti l’emozione nel corpo.
  4. Misurala su una scala da 0 a 10 (dove 0 sta per nessuna intensità e 10 il massimo dell’ansia).
  5. Scendi profondamente nell’emozione, portando la consapevolezza fino al nucleo e osservando che cosa trovi.
  6. Che cosa c’è al cuore dell’emozione? Com’è?
  7. Se sei davvero arrivato al nucleo dell’emozione, invece di limitarti a etichettarla intellettualmente, nota che si scioglie e inizia a scomparire (oppure, che è scomparsa del tutto), come se non ci fosse più niente che la “tiene assieme”. Un’unica cosa la teneva li: la resistenza a sentirla. Scendendo nell’emozione la portiamo alla coscienza e la coscienza la dissolve.
  8. Misura di nuovo sulla scala da 0 a 10. È diminuita? Se è così, sei sulla strada giusta. Continua l’esercizio finchè l’intensità dell’emozione scende a 0. Se non diminuisce, ripeti l’esercizio dall’inizio o prova con il secondo metodo.

(Se non riesci a padroneggiare la tecnica ti consigliamo di visionare il manuale qui.)

Tecnica 2 – Lasciar andare il desiderio che l’ansia se ne vada

Se abbiamo un’emozione forte come l’ansia che non vogliamo, lottiamo per scacciarla. Facciamo resistenza e cerchiamo di allontanarla, ma l’effetto che otteniamo è quello di rimanervi attaccati.
Se invece lasciamo andare il desiderio di cambiarla, di controllarla o di allontanarla, senza fare resistenza, permettiamo che cambi e scompaia, lasciando al suo posto un senso di libertà e di apertura. Lasciar andare il desiderio “che la cosa cambi” produce un cambiamento sull’energia bloccata o che fa resistenza alla percezione.

  1. Assumi la sinerguia di fiori Australiani Clear Mind* che puoi trovare SOLO qui. La posologia è di 7 gocce sotto la lingua.
  2. Piega la testa in avanti e posa la mano sull’addome o sul petto per aiutarti a sentire l’emozione.
  3. Senti l’amozione nel corpo.
  4. Misurala su una scala da 0 a 10
  5. Nota se è un’emozione che non vuoi o che vorresti allontanare.
  6. Lascia andare il desiderio che cambi o che se ne vada, soltanto per questo momento.
  7. Nota se si è ridotta d’intensità o se è scomparsa del tutto.
  8. Misurala di nuovo su una scala da 0 a 10. È diminuita? Se è così, sei sulla strada giusta. Continua l’esercizio finché l’intensità dell’emozione scende a 0. Se non diminusce, ripeti dall’inizio l’esercizio o prova un altro metodo.

Volere che un’emozione cambi o che se ne vada è come dire alla mente che manca qualcosa, e la mente rimane attaccata a questa mancanza. Al contrario, lasciare andare questo desiderio consente alla mente di scorrere.

Aspetto un tuo commento qui sotto e non dimenticare di condividere l’articolo se ti è piaciuto. 🙂

P.S. Se hai mai avuto l’impressione di rimanere intrappolato dall’ansia o che tu non riesca mai ad ottenere quello che desideri, il manuale per ottenere ciò che desideri è arrivato nel momento giusto. Questo manuale contiene guide, meditazioni, esercizi, risorse e molto altro ancora. Devi solo scegliere quale processo senti maggiormente in risonanza con te stesso nella situazione in cui ti trovi. Così potrai iniziare a vivere il miracolo che tu sei in questo esatto momento. Clicca qui.

Love.

*Queste miscele non si trovano in commercio già pronte nelle farmacie, erboristerie. Sono state create dagli esperti di “Fiori Australiani Italia” per permetterti il raggiungimento dei tuoi obiettivo ed essere felice. La preparazione è creata a regola d’arte secondo le modalità previste nella floriterapia classica. Maggiori info qui.