La Floriterapia
Australiana

 

IL PERCORSO CHE MIGLIORA LA QUALITA’ DELLA TUA VITA E DELLE TUE EMOZIONI.

Ogni giorno il nostro equilibrio psico-emotivo è sottoposto a molteplici pressioni:

  • ansia,
  • depressione,
  • stress,
  • attacchi di panico,
  • paure e fobie,
  • traumi emotivi,
  • difficoltà di relazione,
  • insicurezza,
  • tristezza,
  • scarsa autostima,
  • paura del futuro,
  • ecc. 

Sono solo alcune delle molteplici emozioni e manifestazioni che si verificano sempre di più nella nostra vita ed in ogni fascia d’età, anche quella adolescenziale e nei bambini.

L’obiettivo del percorso di Floriterapia è quello di farti ritrovare un nuovo equilibrio psico-emotivo, di farti ritrovare nuovamente il sorriso, farti sentire libero, felice, portare una nuova freschezza, vitalità ed energia nella tua vita. 

Il tutto con l’utilizzo e il sostegno dei Fiori Australiani, uno dei più efficaci metodi di riequilibrio della sfera emotiva ed emozionale.

Ho chiesto aiuto perchè mi sentivo tremendamente stressata.
Non riuscivo più a gestire la mia vita: Il mio peso era aumentato, mi sentivo sempre stanca e riversavo le mie preoccupazioni, il nervosismo sul cibo e sulle persone a me care.
Dopo aver intrapreso il percorso di floriterapia ho avvertito fin da subito enormi benefici!! Ho imparato a gestire lo stress nel giusto modo e la cosa positiva è stata l’aver capito la causa che mi generava quello stress e non era di certo il lavoro, la famiglia, ecc ma una dinamica ben più profonda che senza l’aiuto della floriterapia non avrei mai capito! Un percorso che consiglio a tutti!

Luana Terenzi

Non avevo più un obiettivo, avevo una scarsa autostima che si ripercuoteva anche in ambito affettivo facendomi rimanere sempre single. Mi sentivo una nullità… Sono sempre stata una persona molto timida ma non avevo idea di quale fosse il reale problema che mi portasse tutte queste insicurezze e timori. Ho iniziato il percorso di floriterapia e piano piano la mia strada si è rivelata: avevo capito quali fossero i miei obiettivi, i miei talenti…insomma..il mio scopo! A mano a mano che proseguivo questo cammino la mia autostima è migliorata notevolmente. Ora ho una relazione stabile da circa 3 mesi, ho cambiato lavoro e posso dire di aver ritrovato il sorriso e la libertà! GRAZIE! 

Matteo Fornero

Mi sentivo tremendamente depressa. Dopo essermi lasciata con mio marito mi sono chiusa in me stessa. Non avevo più stimoli..continuavo a chiedermi cosa avessi sbagliato, perchè le cose non sarebbero potute tornare come prima…Attraverso il percorso con Alessandro ho avuto la forza di riprendermi, di andare avanti. Ho smesso di colpevolizzarmi e ho superato questo tremendo periodo di buio..ho trovato la luce!

Marina di Ienno

La Chiave

Prova a rispondere a queste domande:

  • Sei felice oppure ti senti triste?
  • Ti senti preoccupato o sereno?
  • Ti sembra di avere in mano la tua vita, sai gestire gli eventi oppure le cose e le situazioni sfuggono al tuo controllo?

Probabilmente se alla maggior parte delle domande hai dato risposte negative, sappi che NON sei il solo e che NON è colpa tua.

La società, soprattutto in quest’epoca, ci “bombarda” con moltissime informazioni che non ci permettono di pensare realmente al nostro benessere ma, appunto, ci allontano sempre più da noi stessi:

  • ​ritmi di vita frenetici e snervanti,
  • i canoni estetici imposti,
  • la paura di non apparire all’altezza e di sentirsi sempre inferiori,
  • la spinta alla ricchezza materiale a discapito delle cose importanti della vita,
  • la perdita della spirtualità,
  • ecc.

Ovviamente tutte queste situazioni, circostanze ed emozioni negative che giornalmente ci perseguitano, non possono durare a lungo senza creare conseguenze sul nostro corpo e sulla nostra mente:

  • mal di stomaco,
  • stress,
  • insonnia,
  • ansia,
  • rabbia, 
  • paure,
  • scarsa autostima,
  • cefalee,
  • tensioni muscolari,
  • colon irritabile
  • stitichezza,
  • dolori,
  • e molto altro.

Sono solo alcuni dei “sintomi”, ovvero delle manifestazioni che il nostro corpo ci comunica per avvertirci che stiamo sbagliando… che ti stai facendo del male. E molto spesso, come risposta, invece di ascoltare questi messaggi che il nostro corpo ci manda, cerchiamo di sopprimerli, perdendo l’occasione per riportare la nostra vita su binari più sani, più in linea con ciò che siamo realmente: Persone straordinarie che possono essere felici, libere e sane.

Come ritrovare la felicità, la libertà e il sorriso?

Il percorso con la Floriterapia è una delle strategie migliori per eliminare velocemente ed efficacemente le più comuni problematiche della sfera psico-emotiva.
Le essenze floreali Australiane costituiscono uno strumento di riequilibrio della sfera emotiva. Si tratta di estratti molto diluiti di fiori che agiscono sugli stati d’animo e sulle fragilità del carattere. Grazie alla floriterapia è possibile armonizzare emozioni negative e mitigare problemi di relazione con se stessi e con gli altri, placando:

  • ansie,
  • angosce,
  • paure,
  • preoccupazioni,
  • inquietudini,
  • insicurezze,
  • pessimismo,
  • pensieri ossessivi,
  • e molto altro ancora.

Sono rimedi dolci, utilizzabili da tutti e ad ogni età (particolarmente efficaci sui bambini), senza controindicazioni né effetti collaterali.

Come Funziona?

1. Fase d'incontro: Colloquio

Come funziona...

La consulenza in Floriterapia, consiste in un colloquio approfondito attraverso l’uso di tecniche di ascolto specifiche, dell’osservazione delle dinamiche psicologiche ed emotive e di un’attenta comunicazione interpersonale. 

L’obiettivo del Naturopata esperto in Floriterapia è quello di far ritrovare alla persona un nuovo equilibrio psico-emotivo utilizzando singoli fiori o gruppi floreali adatti alla problematica emersa.

È previsto successivamente un incontro di controllo dopo due settimane per verificare il lavoro condotto dai fiori ed eventualmente impostare una nuova assegnazione floreale.

Da qui in poi, in relazione allo stato d’animo e alla volontà della persona, è possibile interrompere se si sente di aver raggiunto l’obiettivo, oppure intraprendere un percorso più duraturo ed approfondito mirato alla ricerca di un’equilibrio interiore profondo e consolidato.

Durata consulenza

Dedicherò alle tue esigenze 1 ora e mezza.

}

Giorni e Orari

Puoi prenotare dal Lun. al Sab. dalle 10 alle 19.

Come e Dove

La consulenza avverrà per telefono o in videochiamata.

Cosa fare ora?

Prenota

Chiama Alessandro o scrivigli una email per fissare l’appuntamento qui.

Consulenza

Fai la consulenza con Alessandro che si prenderà cura di te.

n

Sinergia

Riceverai (entro 48h) La tua sinergia personalizzata. “Vestita” su misura per te.

Domande Frequenti

Le domande più comuni

Chi è il Naturopata?

Il Naturopata è un consulente in discipline Bio-naturali che, attraverso molteplici tecniche, favorisce il mantenimento dello stato di salute e di benessere della persona, in base alle sue caratteristiche costituzionali ovvero valuta la predisposizione ad alterazioni funzionali ed organiche, le capacità reattive dell’individuo, l’alimentazione, le abitudini e lo stile di vita; fornendo suggerimenti sull’uso di alimenti, prodotti naturali ed integratori.
Si rammenta che il Naturopata esegue trattamenti naturali volti al riequilibrio e al benessere della persona nella sua totalità. Il Naturopata non è un medico e non esegue nè diagnosi nè terapie, dunque, per qualsiasi disturbo o malattia, bisogna rivolgersi ad un medico. I consigli del Naturopata non sono prescrizioni mediche.

Che differenza c'è tra Naturopata e Medico?

Naturopata é un operatore non sanitario che, contrariamente al medico, non effettua la diagnosi di malattie ma valuta il soggetto esaminando le sue predisposizioni costituzionali e si propone di stimolare le sue capacità di riequilibrio nei confronti della disarmonia.
Il medico ha il compito esclusivo di pronunciare una diagnosi di patologia e prescrivere terapie. Egli interviene quando una malattia è già tendenzialmente conclamata.
Il Naturopata, a differenza del medico, non cura la patologia ma ricerca le cause all’origine dello squilibrio che l’hanno generata, intervenendo con la stimolazione delle capacità di autoguarigione dell’individuo, aiutandolo a ritrovare lo stao di armonia e salute.

Come si svolge una consulenza naturopatica?

La consulenza in Naturopatia è un consulto di circa 1 ora in cui si valutano le differenti caratteristiche dell’individuo. Consta in una fase preliminare in cui il naturopata indaga sulla persona e sul suo stile di vita. Successivamente si analizzano le caratteristiche fisiche ed energetiche, le predisposizioni, gli aspetti metabolici, le condizioni di squilibrio presenti, nonché gli obiettivi che si vogliono raggiungere. Infine il naturopata elaborerà un trattamento personalizzato, anche attraverso l’ausilio di tecniche, rimedi, regimi alimentari, che potranno essere associati anche ad eventuali terapie mediche come sostegno alle stesse.

Per quali problemi è indicato rivolgersi ad un Naturopata?

Ricordando che il naturopata si occupa del benessere della persona integrata nella sua condizione famigliare, sociale ed ambientale e che il suo campo d’azione si colloca nelle aree non specificatamente mediche della salute, non avendo finalità nè diagnostiche e nè terapeutiche, ma di stimolo delle capacità di auto-guarigione della persona nella sua globalità, si può affermare che la Naturopatia può comportare benefici per una vasta gamma di problematiche ed essere d’aiuto:

  • nelle difficoltà digestive e nelle problematiche gastrointestinali (stipsi, gonfiori, gastriti, ecc.),
  • in problematiche legate allo stress come ansia, angoscia, insonnia, nervosismo, dolori muscolo-tensivi, disturbi dell’umore, ecc.,
  • per rafforzare il sistema immunitario, soprattutto nei cambi di stagione nella prevenzione nel confronto di infezioni,
  • nella prevenzione e per il sostegno terapeutico nelle allergie stagionali o
  • nelle manifestazioni infiammatorie,
    per controllare il proprio peso  ed elaborare piani personalizzati e per intervenire nella rieducazione alimentare,
  • per la prevenzione degli squilibri metabolici e degli ormoni,
    nelle problematiche di origine psicosomatica.
Chi si affida ad un naturopata deve SOSPENDERE le cure mediche?

Assolutamente no e consigliarlo è da incoscienti, oltre che pericoloso per la salute. La Naturopatia è una disciplina complementare, come tale è in grado aiutare l’organismo a rispondere meglio alle cure mediche e a velocizzare la convalescenza, ma non rappresenta mai una terapia, né puo’ sostituirla. Diffidate da chi vi consiglia il contrario.

Che percorso di studi segue il naturopata?

Il percorso didattico per diventare Naturopata professionista, in linea con gli standard formativi europei, consiste in un triennio di studio, seguito da un anno integrativo e di tirocinio delle materie apprese.La didattica delle medicine non convenzionali, al pari della figura del naturopata, al momento in Italia non è regolamentata per cui capita spesso di imbattersi in psedo-naturopati con corsi di sole 100 ore. Il consiglio è quello di affidarsi solo a consulenti con alle spalle una solida preparazione professionale.

Il naturopata è un dietologo o nutrizionista?

I consigli naturopatici in campo alimentare non sono prescrizioni dietologiche: non sono formulati con riferimento ad uno stato patologico e non mirano allo specifico dimagrimento con conteggio calorico e formulazioni di diete, ma esclusivamente a coadiuvare le funzioni fisiologiche dell’individuo, da riportare in equilibrio lavorando sulle cause.