100% RESPONSABILE DELLA TUA VITA

 

Devi assumerti la responsabilità personale. Non puoi cambiare le circostanze, le stagioni o il vento, ma puoi cambiare te stesso.
JIM ROHN

 

LA PRIMA REGOLA FONDAMENTALE

 

Uno dei più grandi miti della cultura di oggi è che abbiamo il diritto a una grande vita – che in qualche modo, da qualche parte, qualcuno (certamente non noi) è responsabile di riempire le nostre vite di felicità continua, opzioni di carriera entusiasmanti, una bella famiglia, e relazioni personali serene e tranquille.

Ma la vera verità – e l’unica lezione che dovresti fare completamente tua – è che c’è solo una persona responsabile della qualità della vita in cui vivi.

Quella persona sei tu.

Se vuoi avere successo, devi assumerti la responsabilità al 100% di tutto ciò che vivi nella tua vita. Ciò include il livello dei tuoi risultati, i risultati che produci, la qualità delle tue relazioni, lo stato della tua salute e forma fisica, il tuo reddito, i tuoi debiti, i tuoi sentimenti – tutto!

Questo non è facile.

In effetti, molti di noi sono stati condizionati a incolpare qualcosa al di fuori di noi stessi per le parti della nostra vita che non ci piacciono. Diamo la colpa ai nostri genitori, ai nostri capi, ai nostri amici, ai nostri colleghi, al nostro coniuge, al tempo, all’economia, al governo, alla nostra carta astrologica, alla nostra mancanza di denaro – chiunque o qualsiasi cosa su cui possiamo attribuire la colpa. Non vogliamo mai vedere dove sia il vero “problema”: noi stessi.

C’è una storia meravigliosa raccontata su un uomo che è fuori a camminare una notte e si imbatte in un altro uomo in ginocchio che cerca qualcosa sotto un lampione. Il passante chiede cosa sta cercando l’altro uomo. Risponde che sta cercando la sua chiave persa. Il passante si offre di aiutarlo e si inginocchia e lo aiuta a cercare la chiave. Dopo un’ora di ricerche infruttuose, dice: “L’abbiamo cercato ovunque e non l’abbiamo trovato. Sei sicuro di averlo perso qui? ”
L’altro risponde: “No, l’ho perso a casa mia, ma c’è più luce qui sotto il lampione.”

È tempo di smettere di cercare fuori da te le risposte al perché non hai creato la vita e i risultati che desideri, perché sei tu che crei la qualità della vita che conduci e i risultati che produci.

Tu, nessun altro!

Per ottenere la felicità nella vita – per raggiungere quelle cose che sono più importanti per te – devi assumerti la responsabilità al 100% della tua esistenza.

100% DI RESPONSABILITÀ PER TUTTO

Prima di lavorare per conto mio ho fatto tantissimi lavori. Quello che mi è piaciuto di più era il barista.
Quando stavo completando la settimana di prova, il signor Rossini (non mi dimenticherò mai il suo viso simpatico e rossiccio) mi chiese se mi assumessi la responsabilità al 100% della mia vita.
“Penso di sì”, risposi.
“Questa è una domanda sì o no, giovanotto. O lo fai o non lo fai. “
“Beh, immagino di non esserne sicuro.”
“Hai mai incolpato qualcuno per qualsiasi circostanza nella tua vita? Ti sei mai lamentato di qualcosa? ”
“ Uh. . . si . . . Tante volte. “
“Va bene, allora. Ciò significa che non ti prendi la responsabilità del cento per cento per la tua vita. Assumersi la responsabilità al 100% significa riconoscere che ci si crea tutto ciò che accade attorno a noi . Significa che capisci di essere la causa di tutte le tue esperienze. Se vuoi davvere avere successo e vivere una vita felice, e so che lo vuoi, dovrai rinunciare a incolpare e a lamentarti per assumerti la totale responsabilità della tua vita, ciò significa tutti i tuoi risultati, sia i tuoi successi che i tuoi fallimenti. Questo è il prerequisito per creare una vita di successo. Solo riconoscendo di aver creato tutto fino a questo momento allora puoi iniziare a creare il futuro che desideri.
“Vedi, Alessandro, se ti rendi conto di aver creato le tue condizioni attuali, allora puoi cambiarle e ricrearle a tuo piacimento. Lo capisci?”
“Sì, signore.”
“Sei disposto ad assumerti la responsabilità del cento per cento della tua vita?”
“Sì, signore, lo sono!”
E l’ho fatto.

Chi poteva immaginare che dietro a quel viso simpatico si nascondesse così tanta saggezza. Ai tempi io ero giovanissimo ed ovviamente mi ci vollero diversi anni per comprendere appieno questa lezione importante.

SMETTILA DI CREARE SCUSE

 

Il novantanove per cento di tutti i fallimenti proviene da persone che hanno l’abitudine di inventare scuse.
GEORGE WASHINGTON CARVER 

 

Se vuoi creare la vita dei tuoi sogni, dovrai assumerti la responsabilità al 100% della tua vita. Ciò significa rinunciare a tutte le tue scuse, a tutte le storie da vittima che ti sei raccontato, a tutti i motivi per cui non puoi e perché non ti sei ancora alzato, e tutta la tua colpa per le circostanze esterne.

Devi lasciarli tutti per sempre.

Devi assumere la posizione che hai sempre avuto il potere di avere, di farlo bene, di produrre il risultato desiderato. Per qualunque motivo – ignoranza, mancanza di consapevolezza, paura, necessità di avere ragione, necessità di sentirsi al sicuro – hai scelto di non esercitare questo potere.

Chissà perché? Non importa. Il passato è passato. Tutto ciò che conta ora è che da questo punto in poi scegli – esatto, è una scelta – di agire come se fossi al 100% responsabile di tutto ciò che ti succede o non ti succede.
Se qualcosa non va come previsto, ti chiederai: come l’ho creato? Cosa stavo pensando? Quali erano le mie convinzioni? Cosa ho detto o non ho detto? Cosa ho fatto o non ho fatto per creare quel risultato? Come ho convinto l’altra persona ad agire in quel modo? Cosa devo fare diversamente la prossima volta per ottenere il risultato che desidero? 

Qualche anno dopo aver incontrato il signor Rossini, lessi un libro del dott. Robert Resnick, uno psicoterapeuta, che rivelò una formula molto semplice ma molto importante che mi ha reso ancora più chiara questa idea di responsabilità al 100%.

La formula è:
E + R = R
(Evento + Risposta = Risultato)

L’idea di base è che ogni risultato che sperimentate nella vita (sia che si tratti di successo o fallimento, ricchezza o povertà, salute o malattia, intimità o estraniamento, gioia o frustrazione) è il risultato di come avete risposto a un evento precedente o eventi nella vostra vita.

Se non ti piacciono i risultati che stai attualmente ottenendo, ci sono due scelte di base che puoi fare:

1. Puoi incolpare l’evento (E) per la tua mancanza di risultati (R). In altre parole, puoi incolpare l’economia, il tempo, la mancanza di denaro, la tua mancanza di istruzione, il razzismo, la propensione al genere, i tuoi genitori, tua moglie o tuo marito, l’atteggiamento del tuo capo, i tuoi dipendenti , il sistema o la mancanza di sistemi, il tuo corpo, te stesso e così via. Senza dubbio tutti questi fattori esistono, ma se fossero il fattore decisivo, nessuno avrebbe mai successo.
Barack Obama non sarebbe mai diventato presidente degli Stati Uniti, Bill Gates non avrebbe mai fondato Microsoft e Steve Jobs non avrebbe mai avviato Apple Computers. Per ogni motivo per cui non è possibile, ci sono centinaia di persone che hanno affrontato le stesse circostanze e hanno avuto successo.
Molte persone superano questi cosiddetti fattori limitanti, quindi non possono essere i fattori limitanti che ti limitano.

Non sono le condizioni e le circostanze esterne che ti fermano, sei tu!

Ci fermiamo! Pensiamo di limitare i pensieri e di impegnarci in comportamenti autolesionistici. Difendiamo le nostre abitudini autodistruttive (come bere, fumare e non dormire abbastanza) con una logica indifendibile. Ignoriamo feedback utili, non ci impegniamo continuamente ad educare noi stessi e apprendere nuove abilità, perdere tempo sugli aspetti insignificanti della nostra vita, impegnarsi in chiacchiere oziose, mangiare cibo malsano, non riuscire a fare esercizio fisico, spendere più soldi di quanti ne abbiamo, non investire nel nostro futuro, evitare conflitti necessari, non riuscire a dire le verità scomode, non chiedere ciò che vogliamo… e poi ci chiediamo perché le nostre vite non funzionano.

2. Puoi invece semplicemente modificare le tue risposte (R) agli eventi (E) —come sono le cose — fino a quando non ottieni i risultati (R) che desideri. Puoi cambiare il tuo modo di pensare, cambiare la tua comunicazione, cambiare le immagini che hai in testa (le tue immagini di te stesso e del mondo) e cambiare il tuo comportamento, le cose che fai. Questo è tutto ciò su cui hai davvero tutto il controllo.

Sfortunatamente, la maggior parte di noi è così plagiata dalle nostre abitudini che non cambiamo mai il nostro comportamento. Rimaniamo bloccati nelle nostre risposte condizionate: ai nostri coniugi e ai nostri figli, ai nostri colleghi di lavoro, ai nostri clienti e ai nostri clienti, ai nostri studenti e al mondo in generale. Siamo un insieme di riflessi condizionati che operano al di fuori del nostro controllo.

Devi riprendere il controllo dei tuoi pensieri, delle tue immagini, dei tuoi sogni e del tuo comportamento. Tutto ciò che pensi, dici e fai deve diventare intenzionale e allineato con il tuo scopo, i tuoi valori e i tuoi obiettivi.

Devi rinunciare a incolpare

 

Tutta la colpa è una perdita di tempo. Non importa quanta colpa trovi in ​​un altro, e indipendentemente da quanto lo biasimi, non ti cambierà.
WAYNE DYER

 

Non avrai mai successo finché continuerai a incolpare qualcuno o qualcos’altro per la tua mancanza di successo. Se vuoi vincere, devi riconoscere la verità: sei tu che hai intrapreso le azioni, pensato i pensieri, creato i sentimenti e fatto le scelte che ti hanno portato dove sei ora. Eri tu!

Sei tu quello che ha mangiato il cibo spazzatura.
Sei tu quello che non ha detto di no!
Sei tu quello che ha accettato il lavoro.
Sei tu quello che è rimasto nel lavoro.
Sei tu quello che ha scelto di crederci.
Sei tu quello che ha ignorato la tua intuizione.
Sei tu quello che ha abbandonato il tuo sogno.
Sei tu quello che l’ha comprato.
Sei tu quello che non se ne è preso cura.
Sei tu quello che ha deciso che dovevi farlo da solo.
Sei tu quello che si è fidato di lui.
Sei tu quello che ha detto di sì ai cani.
In breve, hai pensato ai pensieri, hai creato i sentimenti, hai fatto la scelta, hai detto determinate cose ed è per questo che sei dove sei ora.

Detto tutto questo ora non devi flagellarti, frustarti dicendo:  “Vedi è tutta colpa mia”! Assolutamente no. Perché altrimenti continueresti comunque ad incolpare, in questo caso te stesso, e non porta alla felicità e al successo.

Non è colpa di nessuno ma è tua responsabilità!

È giunto il momento di imparare ad assumersi la responsabilità della tua vita al 100%. Senza giudicarti. Senza incolparti ma diventando l’osservatore consapevole della tua esistenza. Ora è il momento di accendere la tua scintilla divina e iniziare a manifestare quello che desideri. Per fare questo è necessario conoscere nel dettaglio le antiche leggi universali che si celano dietro alla oramai famosa legge di attrazione e che se non conosciute ti farà restare nella situazione in cui sei ora. 

Dunque non perdere altro tempo. Risvegliati!

Scopri le 3 leggi quantiche che governano la tua esistenza e che, se conosciute ed utilizzate, ti permetteranno di attivare la tua Scintilla Divina interiore e finalmente manifestare nella realtà ciò che sogni ogni giorno.

GARANTITO! Guarda i 3 video che ho preparato per te dove ti svelerò le 3 leggi quantiche e come utilizzarle a tuo vantaggio per fare, essere e avere ciò che desideri.

Inserisci la tua email per ricevere in pochi minuti i 3 video corsi fondamentali per far funzionare le leggi universali nella tua vita.

Rispettiamo la tua privacy.