Seleziona una pagina

Il Rituale Segreto di Halloween

In questa notte, consacrata al Dio Samain, tanto i Celti che gli Anglossassoni celebravano la fine dell’estate e l’inizio di un nuovo anno eseguendo il rituale segreto di Halloween e accendendo falò in cima alle alture per allontanare gli spiriti malvagi dell’inverno.

rituale-segreto-di-halloween-o-samhainI Celti credevano che nella notte di Halloween i morti tornassero nelle loro case e nei villaggi dove erano nati. Perciò ritenevano che si dovesse fare loro dei doni per indurli a tornare da dove erano venuti. È una notte senza più confini tra naturale e sovrannaturale, senza più divisione tra Bene e Male, popolata di spettri, folletti, fate e demoni. Curiosamente era anche l’unico momento in cui il Diavolo Caprone poteva venire consultato a scopi divinatori, perché la divinazione era l’altro elemento della magia di Halloween.

Per la stregoneria moderna e le nuove discipline spirituali la notte tra il 31 ottobre e il 1 novembre spalanca ancora le frontiere tra la realtà e la magia, tra i vivi e i morti, tra il Bene e il Male. In questo rituale segreto di Halloween ti sveleremo come evocare le vibrazioni che ti proteggeranno dalle energie negative, per allontanarle da te e poterle dominare durante i dodice mesi successivi.

———————–

IL RITUALE SEGRETO DI HALLOWEEN

 

Posa a terra o su un tavolo uno specchio rotondo o ovale.
Metti sullo specchio due stuzzicadenti a forma di croce.
Dietro lo specchio metti una candela nera accesa.
Spegni qualunque altra fonte luminosa.
Ora posiziona il tuo viso nello specchio in modo tale che il riflesso della tua bocca coincida con il centro della croce.
Guardati femamente negli occhi, immaginando che le forze negative si allontanino mentre pronuncerai la seguente formula:

“Tre volte dal cerchio confinato, il male nella terra è affondato.
Tre volte dal cerchio confinato, il male nella terra è affondato.
Tre volte dal cerchio confinato, il male nella terra è affondato.”

(prenditi tutto il tempo che ti serve).

Ora chiudi gli occhi, raddrizza il busto, e immagina che le forze della luce e del Bene vengano verso di te (prenditi tutto il tempo che ti serve).

Spegni la candela e se è possibile brucia i due stuzzicadenti.

IL RITO È CONCLUSO.

———————–

Buona notte delle streghe e degli stregoni. 🙂