Seleziona una pagina

Guarda questo simpatico video prima di leggere l’articolo:

C’è un detto: “Ieri è storia, domani è un mistero, ma adesso è un dono… per questo si chiama PRESENTE.”

Perché è così importante vivere nel momento presente? Ecco svelato il potere del Mindfulness

La nostra mente razionale è programmata per organizzare i ricordi in base al tempo, questo perché abbiamo bisogno di sapere dove e come possiamo attingere a quelli che possono essere gli eventi passati o quelli che devono ancora accadere. Ma quello che è importante sapere è che IL TEMPO E’ UN’ILLUSIONE, il problema è che la concezione del tempo ci reca più DANNI che UTILITA’. Per questo motivo ho deciso di scrivere questo articolo, per aiutarti a “vedere il tempo” in maniera diversa, senza esserne dipendenti.

Identificarsi con la mente razionale significa allora, intrappolarsi nel tempo, in due possibili modi:

  1. Senso di colpa, frustrazione e vergona sono le principali emozioni che proviamo quando ci identifichiamo nel passato.
  2. Inquietudine, preoccupazione ed ansia sono le principali emozioni che proviamo quando ci identifichiamo nel futuro.

Nota come il tempo è spesso a nostro sfavore?
Questo non significa che è sbagliato avere dei ricordi o possedere dei sogni futuri, ma è fondamentale che gli stessi siano POTENZIANTI e non LIMITANTI per la tua esistenza.

(Sì Alessà, dici che il tempo è un’illusione… ma come possiamo farne a meno? D’altronde il passato ci serve per avere un’identità di noi stessi ed imparare dalle nostre esperienze e il futuro ci serve per creare nuovi obiettivi da raggiungere. Io credo che il tempo sia prezioso e che non vada sprecato!)

Il tempo non è prezioso in sè.
Sai perché?
Perché è un’illusione!

L’unico momento certo e che possiamo verificare è il PRESENTE, è l’adesso! Dovresti imparare a vedere la tua vita come un’insieme di momenti presenti che nascono e muoiono nell’immediato, creando quello che è il tuo momento più prezioso… ADESSO!
Per spiegarmi meglio ti faccio un esempio:

Un po’ di tempo fa venne da me una donna afflitta da un “grande problema” (questa è la valutazione da parte sua del suo disagio), non riusciva a dormire la notte, soffriva da tempo di insonnia, senza capire il motivo di questa problematica. Attraverso un breve colloquio via skype e utilizzando diverse tecniche di coaching siamo riusciti immeditatamente a identificare il motivo di quella problematica.
Lei non riusciva a dormire perché si sentiva in colpa nei confronti di suo figlio. Viveva nel passato!

Ogni notte gli venivano in mente diverse immagini di ricordi del passato con suo figlio, anche nei sogni spesso l’immagine del figlio si presentava. In quel momento lei non stava vivendo il PRESENTE, la sua mente razionale si concentrava sul passato, ormai non più esistente (è un’illusione) diventando così dipendente da esso.

Insieme abbiamo trasformato i ricordi passati LIMITANTI facendoli diventare POTENZIANTI ed utili per il suo momento PRESENTE (e cioè dormire tranquilla ogni sera). Dopo diverse sedute la problematica cessò di esistere.

Ti ho fatto questo esempio per farti capire diverse cose:

  • Il passato non esiste, se non nella nostra mente. È Illusione;
  • Il futuro non esiste, se non nella nostra mente. È Illusione;
  • Il nostro compito non è cancellare il passato ma renderlo a FAVORE nostro;
  • Il nostro compito non è pensare al futuro ma renderlo a FAVORE nostro;
  • Vivere nel momento presente ci svincola da sentimenti negativi come: senso di colpa, frustrazione, vergogna, inquietudine, preoccupazione ed ansia.

Come posso fare per imparare a vivere nel prensente?

La prima cosa che dovrei imparare a fare, prima di praticare il mindfulness, è lasciar andare il passato. Clicca qui sotto per scoprire come farlo facilmente.

liberati dal passato

  1. Pianifica la tua giornata e goditi ogni momento:
    – Perché non trarre il massimo dalla tua giornata?
    – Prima di andare a dormire, prendi un foglio e una penna e scrivi tutte le cose che hai intenzione di fare domani;
    – Ora mettile in ordine d’importanza;
    – Tieni l’elenco sempre in vista durante la giornata successiva;
    – Spunta le cose che hai compiuto (come quando vai a fare la spesa), noterai che soddisfazione è vivere il momento presente senza preoccuparsi degli eventi che devono ancora accadere, perché sarai concentrato su ciò che state facendo in quel MOMENTO, nell’ADESSO.
  2. Identifica le tue ore più produttive e dedica un’ora al giorno ad OZIARE o a fare ciò che ami più fare, assaporando il momento nella sua completezza (d’altronde non dovrai preoccuparvi del passato o del futuro, perché avrai già tutto scritto nella lista);
  3. Identifica, con l’aiuto di un professionista nel settore, i tuoi ricordi/traumi NEGATIVI presenti nel passato e/o nel tuo futuro;

Questi sono solo alcuni degli innumerevoli consigli e strategie che puoi utilizzare per iniziare fin da subito a vivere nel PRESENTE.

Come sempre ora sta a te! Buon lavoro!

P.S. Peché non aiutare anche le persone che sono accanto a noi? Condividi questo articolo con i tuoi amici attraverso i bottoni qui sotto. Aspetto un tuo commento 🙂 Grazie!

Iscriviti gratis alla Newsletter
Per ricevere risorse, articoli, ebook gratuiti sulla crescita personale.
Rispettiamo la tua privacy.