SELF HELP e PNL

Rabbia: carbone ardente o dono?

Scopri il corso GRATUITO sulla rabbia nella pagina facebook  di accademia crescita personale cliccando su “scopri di più”.

Come gestire la rabbia per farne un dono

Molto spesso la rabbia si manifesta sotto forma di un carbone ardente che brucia, provocando scatti di ira che non riusciamo a controllare. Altre volte, cerchiamo di gestire la rabbia tenendo tutto dentro ma poi, basta poco, per farci esplodere di nuovo. Abbiamo l’abitudine di considerare la rabbia come  un’emozione negativa e, molto spesso, non sappiamo gestirla al meglio per farne un dono. Come fare a trasformare la rabbia per farne un dono? Come facciamo a  schermarci dall’ira, dalla frustrazione che essa provoca in noi?

Questi sono i quesiti che ci poniamo quando proviamo l’emozione della rabbia e sentiamo dentro di noi una pentola in ebollizione. Buddha ha detto che:

“trattenere la rabbia è come trattenere un carbone ardente con l’intento di gettarlo a qualcun’ altro; sei tu quello che si scotta”.

La rabbia è un’emozione ma generalmente viene vista in maniera negativa perchè, in alcune occasioni, ci porta ad agire in modi che non vogliamo. Altre volte, invece, quando entriamo in contatto con persone che si arrabbiano facilmente,  non riusciamo a controllarle e non sappiamo cosa fare. Abbiamo tutti un concetto negativo della rabbia e la classifichiamo come un’emozione del tutto negativa.

La rabbia, invece, è un dono. Si, proprio cosi, la rabbia è un’energia che, se usata bene, potrebbe portare benefici ed avere una valenza positiva. Dobbiamo imparare a trasformare la rabbia in un vero e proprio dono.

Ma come fare per usare questa energia a nostro vanatggio? Basta saperla trasformare.

Essendo un’emozione molto forte, come tale,  potrebbe turbare e  stravolgere la nostra quiete e questo accade perché, nella maggior parte dei casi, l’emozione della rabbia nasce a causa del mondo esterno, dalle aspettative che ci creiamo e che ci deludono. Tutto questo ci porta a  non amare quanto ci sta accadendo, a non amare noi stessi né gli altri intorno a noi. Quando proviamo questa emozione, in realtà,  non stiamo riuscendo ad amare correttamente e completamente.

Seppur non sempre semplice, bisogna far esprimere le proprie emozioni, sempre e comunque ma con rispetto e senza esagerazione.

Immaginate di andare a cena con il vostro compagno e ci sono altre persone con voi, lui inizia a provocarti e a prenderti in giro per scherzare. Come raegite? Magari all’inizio non reagite, non dite nulla perché ci sono altre persone, ma quando tornate a casa, gli fate una sfuriata.

Bene questo é un atteggiamento di rabbia inutile e, anche se per te, in quel momento, ti sembra di trovare uno sfogo, un canale di liberazione, in realtà, questo metodo non è “ecologico” né costruttivo per la tua crescita personale. E la prossima volta ripeterai lo stesso atteggiamento se non imparerari a gestire la rabbia.

Questo non vuol dire che devi assolutamente trattenere la rabbia e non manifestrla, al contrario. Se trattenuta, può  provocare danni psicosomatici, come è stato dimostrato  dalla psiconeuroendocrinolmmunologia. Ci vuole un giusto equilibrio tra l’esternazione delle proprie emozioni e l’esagerazione nel manifestarle.

Alcune persone fanno fatica a dimostrare la propria rabbia mascherandola con il sorriso. Ma, così facendo, è come se stessero prendendo un cucchiaio al giorno di veleno. Bisogna imparare a lasciar andare l’emozione di rabbia, a viverla  nel modo giusto.

Ecco perchè diciamo che è estremamente importante riuscire a trasformare la rabbia da carbone ardente in un dono.

E tu che tipo di rabbia sei?

Come ti comporti quando sei arrabbiato? Sei una persona capace di controllare la rabbia oppure cerchi di sfogarti attraverso il cibo, il fumo o l’alcool? C’è chi utilizza la rabbia attraverso questi surrogati sfogando la propria frustrazione, ad esempio, ingerendo cibo continuamente e senza moderazione.

L’energia della rabbia può essere distruttiva e può essere vista come un nemico. Invece, deve essere vista come un dono. Si, un regalo che serve per farci prendere consapevolezza di cosa non vogliamo, cosa ci fa stare male e cosa dobbiamo superare. Il segreto risiede nel riuscire a trasformare la rabbia da carbone ardente in un vero e proprio dono, un regalo per noi stessi.

Questo serve anche per evitare di rovesciare la nostra rabbia sugli altri. Infatti, quando siamo arrabbiati perchè qualcosa non va come vorremmo, manifestiamo la nostra frustrazione su chi ci è vicino. Questo non è per niente benefico.

Infatti cosa succede se una pera marcia é accanto ad altre?  Se la pera marcia passa molto tempo accanto ad altre pere, di sicuro, anche queste diventeranno marce. Bene lo stesso vale per noi.

Quando noi scarichiamo la nostra rabbia sugli altri non facciamo altro che influenzare e trasmettere questa energia di bassa frequenza su chi ci è accanto.

Perchè accade questo? Semplicemente perché alcune persone non sanno dire di no o non riescono a fermare chi sta rovesciando su di sè i propri stati d’animo. Se ti rispecchi in questa situazione sappi che, in questo modo, non stai aiutando l’altra persona  a risolvere il suo problema, lo stai solo alimentando.

Ricorda: Dove poni l’attenzione è li che attiri la tua energia.

Amati, trasforma la rabbia, ripetiti “voglio farmi rispettare, voglio sorridere, voglio essere felice, etc”.

Legge di attrazione universale

Non ci segui ancora su Instagram? Clicca qui.

Come trasformare la rabbia

Quando ti arrabbi, in realtà, lo fai perché non riesci ad accettare quello che accade all’esterno. Sii consapevole ed accogli che ciò che accade non è sempre come pensi.

Ognuno di noi ha la sua percezione delle cose.  Non si deve imporre la propria visione degli eventi agli altri ma bisogna accettare la diversità di opinioni, con grande rispetto e senza giudicare niente e nessuno. Lo sappiamo, non è sempre facile.

Prova a non dare alcuna valenza positiva o negativa ma accetta quanto avviene. Vedrai che quest’approccio genererà un sentimento d’amore, di accettazione e di serenità.

Ecco qui qualche suggerimento per imparare a gestire la rabbia ogni volta che si manifesterà così da riuscire a trasformarla da carbone ardente in un vero dono:

  1. Disidentifica la rabbia. Quando provi un’emozione di collera, di ira, cerca di prendere le distanze. Prova a guardarti da fuori e ripeti a te stesso “Io non sono la mia emozione di rabbia”. Questo ti aiuterà a calmare e a portarti in uno stato di rilassamento. Mettetevi nella posizione di osservatore. Ripetete la frase diverse volte sino a quando proverete un sentimento di indifferenza.
  2. Poniti le domande giuste affinché il tuo subinconscio ti darà le risposte giuste. Prova a chiederti perchè stai provando quel sentimento. Chiediti quale potrebbe essere la causa o quando è stata la prima volta che hai provato quell’emozione.
  3. Concentrati sulla soluzione non sul problema. Trovare la soluzione al problema aiuterà a distoglierti dal problema stesso e ti porterà a capire che ci sono diverse strade per affrontare quello che credi essere un problema senza soluzione.

La rabbia, in quanto energia in movimento, deve necessariamente transitare e non deve stagnare. Questo perché il sentimento della rabbia deve essere utilizzato in modo corretto altrimenti si riversa sul corpo. Infatti, se bloccata, l’energia distruttiva della rabbia può colpire, principalmente, alcuni organi del nostro corpo come il fegato, lo stomaco, il cuore e la pelle.

Quante volte hai detto che una particolare situazione non la digerivi più? O che ti faceva venire un bruciore di stomaco? Ecco questo accadeva perchè l’energia era bloccata e non usata in modo corretto. Quell’energia rappresentava proprio il carbone ardente che ardeva dentro di te e ti impediva di trasformare la rabbia in un dono dal quale trarre il beneficio del seme equivalente.

Come spiegato nel libro Tu sei divino (https://accademiacrescitapersonale.it/tu-sei-divino-book ) il nostro corpo è connesso con le nostre emozioni e con il campo quantico in cui viviamo. E noi influenziamo il campo quantico con i nostri pensieri ed emozioni.

Allora cerca di trasformare l’energia della rabbia in modo creativo! Cerca di trarne un beneficio per la tua mente e per il tuo corpo.

Impara ad utilizzare l’energia della rabbia  a tuo vantaggio per raggiungere grandi traguardi.

Abbiamo preparato una sessione di coaching dove andremo a scandagliare il tuo IO INTERIORE per dar vita ad una trasformazione che coinvolgerà corpo, mente ed emozioni.

Questa coaching potentissima, grazie alle domande giuste, ti aiuterà a divenire consapevole della tua rabbia, come si manifesta nel corpo e all tua vita.

Ti aspettiamo al 1° Livello Accademico di The Miracle Academy. Se non fai ancora parte del Club Esclusivo, clicca qui: www.themiracleacademy.it

Infine, segui i consigli che ti abbiamo indicato nel libro La legge di attarzione scientifica(https://accademiacrescitapersonale.it/legge-di-attrazione-scientifica) per controllare le tue emozioni ed uscire dalla situazione di “stallo” in cui ti trovi.

Alessandro Pancia e Alessandro Da Col

Da oltre 10 anni insegnano a imprenditori, educatori, leader aziendali e persone di ogni estrazione sociale come creare miracoli e la vita che desiderano.

Diventati famosi grazie al Web Program “#meritidiesserefelice – LIVE“, insegnano a migliaia di persone le strategie modernizzate per manifestare ciò che si desidera e hanno formato migliaia di persone in diverse tematiche della Crescita Personale.

Scopri la formula matematica per manifestare tutto ciò che desideri, grazie alla Legge di Attrazione Scientifica

{"cart_token":"","hash":"","cart_data":""}