Amore e relazioni

Relazioni tra genitori e figli

 Per approfondire l’argomento sulle relazioni potete leggere quest’articolo 

La relazione con i figli

La relazione tra genitori e figli è un tassello fondamentale per la crescita psicologica di ogni essere umano. Da questo rapporto si scoprono elementi fondamentali della vita che diventeranno un punto di riferimento, sia in positivo che negativo, per il futuro. In effetti, in molti casi, è proprio qui che bisogna trovare la causa di certe insicurezze che ci portiamo dietro. Visita The Miracle academy www.themiracleacademy.it

Di sicuro, non ci sono regole precise da seguire per diventare genitori e non esiste alcun manuale che spiega come fare ad essere genitori.

I “noi dei genitori

Nella maggior parte dei casi, in quei  “No” dei nostri genitori c’è tutto l’amore necessario per farci diventare adulti, delle persone migliori, indipendenti e capaci di affrontare la vita. Quei  ‘NO’ dei nostri genitori rappresentano le battaglie più difficili.

Di sicuro, i bravi genitori non preparano il cammino per i loro figli, bensi’ preparano i loro figli per il cammino.

D’ altra parte, peo’ non dobbiamo esagerare e vivere solo ed esclusivamente per loro. I  figli non sono la nostra appendice, la loro felicità è la nostra, ma questo non significa che noi siamo felici solo quando lo sono loro.

Il rischio è di confondere le relazioni e di creare un legame simbiotico in cui i figli avvertono la responsabilità di fare felici i genitori come se se ne dovessero prendere cura, invertendo i ruoli. Per saperne di più su questo argomento guarda le nostre dirette:https://www.facebook.com/accademiacrescitapersonale/live_videos/?ref=page_internal

La relazione con i genitori non solo ci dicono come dovrebbero o potrebbero essere le relazioni d’amore, d’amicizia,  ecc., ma ci permettono anche di ricevere un ritorno sulla propria immagine del Sé. Questo ci permetterà nel tempo di capire chi siamo.

 

Legge di attrazione universale

Non ci segui ancora su Instagram? Clicca qui.

L’influenza della relazione con i genitori

Nella relazione con i figli è importante dare peso alle parole che si dicono al bambino, parole e aggettivi usati per descriverlo sia in sua presenza, sia quando “pensano” che il bambino non stia ascoltando.

Se diciamo al nostro figlio che è cattivo, pur non pensandolo davvero, potrà avere un effetto negativo sul figlio. Penserà che i suoi genitori gli hanno detto di essere  cattivo, crederà di esserlo e si comporterà di conseguenza. Il figlio non è il prolungamento dei genitori, ma un essere ben distinto. I genitori dovrebbero sviluppare nel figlio una mente aperta.

Uno degli obiettivi più belli è insegnare ai figli a fare le cose da soli. Insegna ai tuo figli a fare le cose, ad essere autosufficienti e capaci di provvedere a se stessi, senza ricorrere sempre all’aiuto di mamma o papà.

I buoni genitori, danno ai figli “radici e ali”. Radici per sapere dove è casa loro, ali per volar via e mettere in pratica ciò che è stato loro insegnato.

Le “colpe” dei genitori

L’influenza dei genitori durante l’adolescenza diventa ambivalente. Se da un lato l’adolescente sente il bisogno di provare nuove identità, dall’altra è nella relazione con il genitore che il giovane può ritornare ad assumere le vesti del bambino per qualche tempo e riprendere fiato.

Ecco che la relazione coni propri figli, soprattutto in questa fase, risulta essere sempre un po’ sbilanciata: troppo severi, troppo accondiscendenti, troppo premurosi, troppo manipolativi, troppo pressanti, troppo presenti… Per approfondire le relazioni potete leggere quest’articolo: Come gestire le relazioni – Accademia Crescita Personale

E proprio perché non esistono delle regole per imparare ad essere genitori, dobbiamo cercare di smetterla di tenere sempre lo sguardo rivolto verso le loro “colpe”. Se lo si vuole davvero, tutti possono dipsorre degli strumenti per  andare a colmare i bisogni rimasti insoddisfatti. Molti strumenti potete trovarli in he Miracle academy www.themiracleacademy.it

Infine, se come abbiamo detto non ci sono regole per diventare genitore, di sicuro c’è una regola importante da seguire: insegnate ai figli il positivo. Ma più che insegnare loro, voi stessi per primi dovreste provare gratitudine per quello che avete, compreso il fatto di avere un figlio. (dirette:https://www.facebook.com/accademiacrescitapersonale/live_videos/?ref=page_internal )

 

Alessandro Pancia e Alessandro Da Col

Da oltre 10 anni insegnano a imprenditori, educatori, leader aziendali e persone di ogni estrazione sociale come creare miracoli e la vita che desiderano.

Diventati famosi grazie al Web Program “#meritidiesserefelice – LIVE“, insegnano a migliaia di persone le strategie modernizzate per manifestare ciò che si desidera e hanno formato migliaia di persone in diverse tematiche della Crescita Personale.

Scopri la formula matematica per manifestare tutto ciò che desideri, grazie alla Legge di Attrazione Scientifica

{"cart_token":"","hash":"","cart_data":""}