Seleziona una pagina

Spesso ci viene posta la seguente domanda: “Come gestire l’ansia e gli attacchi di panico?”, “Come posso eliminare questa tremenda paura?”.

In ogni momento della nostra vita il nostro cervello “scannerrizza” ogni cosa che avverte e percipisce dall’esterno. Lo valuta se è “sicuro” o “pericoloso”. Questo sistema di auto-sopravvivenza è del tutto inconscio ed esiste dagli albori dei tempi. È un sistema fondamentale per la nostra evoluzione.

Di chi si occupa di tutto questo?

Risposta: il nostro sistema nervoso.

Quando per esempio ci troviamo in una situazione ostile o di pericolo, per esempio se dobbiamo parlare in pubblico e ci troviamo davanti a persone che ci mettodo a disagio, il nostro sistema nervoso “limita” le funzionalità del nostro organismo per prepararsi al famoso “attacco o fuga”. Se invece ci troviamo in una situazione piacevole, il nostro sistema nervoso percepirà sicurezza e dunque ci permetterà di comportarci come vogliamo, senza resistenze.

Ma che cosa centra tutto questo con l’ansia e gli attacchi di panico?

Risposta: per gestire l’ansia e gli attacchi di panico hai bisogno di comprendere da dove nascono.

Come gestire l’ansia e gli attacchi di panico eliminando l’ipervigilanza

Purtroppo oggi viviamo in una società che ci stressa dalla mattina quando ci alziamo fino a quando non andiamo a dormire (se riusciamo a dormire). Questo stress è causato da numerosi fattori e che, nei decenni, ha costretto il nostro sistema nervoso ad andare costantemente sotto tensione e allerta. Questo stato è oggi chiamato dalla scienza ipervigilanza.

L’ipervigilanza è la causa fondamentale della tua ansia e dei tuoi attacchi di panico. E così accade che proviamo sintomi come:

  • tensioni muscolari e mal di schiena,
  • mal di testa,
  • mancanza di energia,
  • nausea e problemi digestivi,
  • tachicardia,
  • difficoltà a dormire,
  • sudorazione eccessiva,
  • vertigini,
  • tremori,
  • sensazione di avere un peso sul cuore,
  • difficoltà a respirare,
  • ecc.

Spesso per controbilanciare questa ipervigilanza utilizziamo il cibo, l’acool, il fumo, le sostanze stupefacenti perché crediamo che siano gli unici modi per “rilassarci un attimo”. Senza rendercene conto però il nostro organismo e la nostra salute psicofisica ne risentono.

È giunto il momento di eliminare questa ipervigilanza attraverso tecniche naturali e di facile apprendimento e che ti svelo tra poco.

Come gestire l’ansia e gli attacchi di panico: Il metodo facile

Il segreto per disattivare questa ipervigilanza e permetterti di gestire l’ansia e gli attacchi di panico in modo facile e indolore è: controllare la tua sfera mentale.

La fai facile! Per me è difficile controllare la mente e i miei stati emotivi.
Come faccio a gestire i miei pensieri quando ho l’ansia o un attacco di panico?
Non è facile!

Quello che dobbiamo fare, ciò che possiamo provare a fare è ricercare una sensazione di sicurezza capace di fare emergere una versione differente e migliore di noi, una condizione in cui l’autocontrollo e la padronanza di Sé sono in grado di esprimersi al meglio. Quando viviamo questa sensazione di sicurezza si attiva un ormone molto importante nel nostro organismo: l’ossitocina. Questo ormone è capace di aumentare la sicurezza e la fiducia in noi stessi e negli altri, generando in noi rilassamento e neutralizzando l’ipervigilanza.

Questi che seguono sono utili suggerimenti che ti permetteranno di gestire l’ansia e gli attacchi di panico, evitandone la manifestazione o alleggerendone il “peso”:

  • ABBASSA I LIVELLI DI IPERVIGILANZA: Utilissime sono le tecniche di respirazione. Ascoltare il rumore del mare. Come anche la respirazione tattica. Maggiori informazioni puoi trovarli negli articoli presenti nella categoria mondo olistico.
  • AUMENTA I LIVELLI DI SODDISFAZIONE: Per questo aspetto ti consiglio di fare della meditazione. Creare un diario della gratitudine dove ogni giorno scriverai 5 cose per cui essere grato. In questo modo permetterai alla tua mente di consapevolizzarsi sugli aspetti belli e positivi della tua vita.
  • SRUTTA IL CONTATTO FISICO POSITIVO: Fatti fare tante coccole dalle persone che ami. Cerca di avere una vita sessuale soddisfacente. Fatti fare un massaggio una volta alla settimana. Il contatto fisico aumenta il rilascio di ossitocina nel tuo corpo.
  • UTILIZZA LA CREMA BODY LOVE: Questa speciale crema corpo (completamente naturale) composta da fiori australiani è indicata per migliorare l’accettazione, il contatto e la coscienza del proprio corpo. Ti aiuta a prenderti cura di te stesso e del tuo corpo. Rilassandoti completamente. Puoi avere maggiori informazioni qui.
  • ASSUMI “EMERGENCY”: In casi acuti di ansia e/o attacchi di panico è utile assumere emergency. Leggi l’articolo dove ti spieghiamo cos’è e come si utilizza questa potente sinergia.
  • TRASFORMA LA TUA VITA IN UN MIRACOLO: È un manuale Pratico Digitale (pdf), con oltre 60 pagine, che ti svela un semplice sistema che ti consentirà di conoscere, stabilire e raggiungere i tuoi desideri, sogni ed obiettivi, in maniera semplice e veloce in potenzialmente qualsiasi situazione tu ti possa trovare in questo momento. Eliminando definitivamente l’ansia e gli attacchi di panico. Scopri di più qui.

Come gestire l’ansia e gli attacchi di panico: Esercizio+

Come ulteriore esercizio prova a valutare i tuoi stati emotivi in termini di rilassamento (sicurezza) e tensione (minaccia) e a chiederti quali fattori ambientali determinano le transizioni da uno stato all’altro.


Speriamo di esser riusciti a rispondere alla domanda “Come gestire l’ansia e gli attacchi di panico?”. Attendiamo un tuo commento qui sotto.

Love.